Cos’è Bitvavo: recensioni e opinioni

Bitvavo nasce come competitors delle principali piattaforme finora presenti in rete offrendo servizi e garanzie esclusive, per info e registrazioni si consiglia di visitare il sito del wallet Bitvavo.

L’avvento della moneta virtuale ha comportato la nascita delle criptovalute, trattasi di una valuta che viene utilizzata per la compravendita di oggetti, azioni e il trading online, basata su un sistema informatico fatto di chiavi crittografiche la cui corrispondenza autorizza le operazioni commerciali.

Chiunque decida di investire nell’acquisto di criptovaluta ha, pertanto, l’esigenza e il dovere di avvalersi di quello che in termini tecnici prende il nome di “wallet”, parola inglese per indicare un “portafoglio online”, dove conservare e scambiare criptovalute.

La funzione di un wallet è paragonabile ad un tesoriere in cui custodire ed attingere per i propri investimenti.

La scelta del wallet ha risvolti importanti in termini economici, per quanto riguarda l’applicazione delle commissioni, e di sicurezza, in quanto un wallet accessibile potrebbe comportare danni grave al titolare, il quale potrebbe trovarsi a subire un furto del proprio account.

Alcune criptovalute nascono già con un proprio wallet di riferimento, ma questo non obbliga il titolare a non avvalersi di un altra piattaforma più concorrenziale.

Bitvavo: cos’è

Bitvavo è un “wallet” olandese in cui acquistare, scambiare e depositare criptovalute.

Al momento le valute trattate sono al’incirca 48.

Tramite la piattaforma è possibile comprare criptovalute del calibro di “Bitcoin, Ethereum, Ripple” così come valute di recente immissione nel mercato tra cui “Neo, Qtum, Aeternity, Iota e Lisk”.

Accedere al portale Bitvavo è semplice e non si richiedono conoscenze informatiche complesse, basta semplicemente creare un proprio account sulla piattaforma ed iniziare le transazioni di interesse.

Al momento dell’ingresso il wallet personale viene predisposto da Bitvavo.

Bitvavo: recensioni ed opinioni

Le recensioni e le opinioni espresse sulla piattaforma Bitvavo risultano confermare la potenzialità di tale wallet.

La peculiarità di questo wallet è che in controtendenza alla concorrenza non applica commissioni per le operazioni di acquisto nel caso si usino come strumenti “iDeal” o il bonifico bancario.

Viceversa per gli strumenti di pagamento come “MyBank e Bancontact”, la commissione è all’incirca 1,5% e si alza al 2,25% in caso si “Sofort”.

Inoltre, non è prevista lacuna commissione nel caso si attuino depositi attraverso l’impiego di euro.

Viene, inoltre, messo in rilevo il sistema di sicurezza che caratterizza Bitvavo è che lo rende appetibile agli occhi degli investitori.

La piattaforma si avvale della procedura dei “cold wallet”, questo sistema prevalentemente offline protegge il titolare dall’account, il quale dopo essersi collegato viene avvisato con una serie di email da visualizzare come conferma ed ai fini del riconoscimento personale.

Non meno importante è la facilità di utilizzo dello stesso che lo rende concorrenziale è da scegliere anche da parte di chi non ha competenze specifiche nel settore, ma ha il desiderio di sperimentare e inoltrarsi nel mondo delle criptovalute.