La labioplastica e la chirurgia intima femminile

Nel corso dei secoli la chirurgia si è perfezionata fino ad arrivare a risultati che un secolo fa non potevamo neanche immaginare.

Grazie a questi avanzamenti nel campo medico adesso è possibile aggiustare ogni imperfezione che ci faceva sentire inadeguati o diversi.

Eccezione non fa l’area genitale femminile che per molte donne è sinonimo di vergogna e isolamento.

Molte volte i nostri difetti non solo interferiscono con la nostra vita sessuale ma anche con la percezione che abbiamo di noi stessi e degli altri.

E’ sempre meglio parlare del nostro problema con qualcuno di fidato, come un’amica o il partner, avere un consiglio esterno al nostro può molte volte fare la differenza.

Se effettivamente il problema esiste e non è scaturito da un’inibizione psicologica, possiamo spaziare fra le tante possibilità che la chirurgia ci offre.

Chirurgia delle grandi labbra:

Consiste nel diminuire o ingrandire le grandi labbra. La maggior parte delle pazienti che si sottopone a questo intervento sono donne che hanno perso una grande quantità di peso.

  • Aumento di volume: Per eseguire un aumento viene effettuato un lifting in cui del materiale adiposo della stessa paziente viene aggiunto all’interno delle grandi labbra.
  • Diminuzione di volume: Al contrario della precedente, in questo intervento viene tolto del materiale adiposo dalle grandi labbra.
  • Chirurgia del cappuccio clitorideo:

Questo intervento si può effettuare in due diversi modi ovvero nella riducendo il cappuccio o con un intervento plastico del cappuccio.

Nel primo caso la paziente ha un eccesso di membrana che contorna il clitoride riducendone la sensibilità e di conseguenza interferendo nel normale svolgimento dell’attività sessuale. Molte pazienti riscontrano questo problema quando soffrono anche di piccole labbra atrofiche.

Nel secondo caso il cappuccio Clitorideo e ritratto e si va incontro a problematiche simili a quelle sopra citate ma con l’aggiunta di possibilità di cattivo odore, scaturita sopratutto dall’impossibilità di pulire al meglio la parte interessata. Con l’intervento e possibile risolvere il problema mediante la separazione del cappuccio clitorideo.

Chirurgia della regione pubica

La maggior parte delle pazienti che si sottopongono all’intervento presentano un’eccessivo rigonfiamento del monte di venere.

Di solito questo problema viene riscontrato dalle donne in sovrappeso ma può essere risolto mediante una liposuzione della zona, ovvero la rimozione del grasso in eccesso.

In molti casi la rimozione del grasso non è sufficiente e si procede anche con una rimodellazione, o meglio chiamato lifting, della parte interessata.

Ricostruzione dell’imene

L’imene è una membrana all’interno della vagina che si rompe durante il primo rapporto o in seguito ad altri fattori o traumi.

Adesso è possibile sottoporsi ad un’operazione per ricostruirlo chiamata imenoplastica.

Anche se più condotta all’estero, anche in Italia è possibile trovare degli specialisti che conducano l’intervento.

Chirurgia delle piccole labbra

Anche chiamata labioplastica, questo intervento consiste nel ridurre le dimensioni delle piccole labbra quando esse risultano ipertrofiche, ovvero più lunghe e grandi della norma.

Molte delle pazienti che si sottopongono all’intervento riscontrano il problema dopo il parto, per cause congenite oppure come conseguenza dell’invecchiamento.

L’operazione consiste nel togliere il tessuto in eccesso grazie all’utilizzo del bisturi, ma alcuni centri più moderni usano anche il laser.

Un’operazione di questo tipo più essere effettuata solo da chirurghi specializzati in quest’ambito.

Senza doversi spostare all’estero, l’Italia offre tanti buoni chirurghi, per citarne uno il chirurgo plastico Igor Pellegatta, esperto nel settore grazie alla sua formazione avvenuta nelle migliori università d’Italia e alle sue esperienze all’estero.

Dopo aver preso in considerazione ogni possibilità, bisogna comunque ricordare che ognuno dei sopra citati è comunque un intervento, e ogni intervento ha i propri rischi e complicazioni.

Prima di prendere qualsiasi decisione al riguardo, prendi appuntamento con uno specialista e parlate insieme delle possibilità che hai per risolvere il problema.