Tecnologia 5g

Ultimamente, sempre più spesso sentiamo parlare di 5G e di aumento della velocità di  navigazione dei dispositivi online ma effettivamente cos’è il 5G?

Nell’ambito della tecnologia mobile con “5G” si indica un complesso di tecnologie di quinta generazione.

Essa rappresenta l’evoluzione della 4G ovvero della quarta generazione attualmente ancora in uso.

Il 5G permette e garantisce una connessione molto più veloce rispetto alla generazione precedente. Connessione più veloce non significa semplicemente collegarsi in modo più rapido ai server ma è la benzina per lo sviluppo di nuove tecnologie e nuovi progetti come ad esempio le auto senza pilota.

Per essere più specifici con la 5G si parla di decine di megabit al secondo per tantissimi utenti. È migliorata anche la cosiddetta efficacia spettrale rispetto alla 4G con una conseguente migliore copertura. Secondo gli esperti la 5G dovrebbe essere disponibile entro il 2020, ottima notizia specialmente per coloro che lavorano con la connessione dati.

Con tale nuova connessione si ritiene che aumenteranno i dispositivi connessi ad Internet si pensi alle sempre più presenti case smart nelle quali sono presenti dispositivi automatici dalle molteplici funzionalità.

La questione salute

Un’altra tematica che si ramifica attorno alla questione 5G è quella della salute.

La 5G opera nella banda corrispondente alle microonde da 3 GHz A 300 GHz in Italia sono state assegnate diverse bande e la più alta opera a 30 GHz e potrà essere sfruttata attraverso piccole antenne collocate all’interno degli edifici. Attualmente non c’è nessuna prova scientifica che dimostri che la 5G o più in generale che le onde radio possano cagionare un danno alla salute degli utenti.

Nonostante manchi una prova in tal senso l’introduzione nel nostro paese della 5G è oggetto di aspre critiche da molteplici compagne che ripudiano tale tecnologia.

In merito alla questione, ad aprile di quest’anno il ministro dell’ambiente di Bruxelles ha sospeso gli esperimenti di tale tecnologia su tutto il territorio nazionale almeno fino a quando non ci sarà una legge o quantomeno una prova scientifica che dimostri che dall’utilizzo di tali tecnologie non derivi un danno alla salute dei cittadini.

Tale scelta è stata posta in essere anche a Ginevra, in Svizzera: anche qui i test inerenti alla tecnologia del 5G sono stati temporaneamente bloccati.

Ambito di applicazione

I settori che possono beneficiare del 5G sono davvero tantissimi, dal settore automobilistico alle smart city, agricoltura, fabbriche musei e tanti altri ancora.

La ragione di tutto questo è quella far viaggiare ad altissima velocità tantissime informazioni in formato digitale senza sprecare tempo. Un campo fortemente influenzato dal 5G è l’healthcare in quanto le connessioni ultra veloci (si parla di 100 gigabit al secondo in download) saranno il supporto dell’attività dei dottori chiamati ad operare il paziente da remoto.

Anche il settore automobilistico beneficerà di questa tecnologia, le automobili senza pilota attualmente non possono circolare proprio perché manca una tecnologia tale da rendere immediata la percezione degli accadimenti che avvengono durante il tragitto.

Con tale tecnologia sarà possibile installare sensori più potenti, e le comunicazioni tra le macchine saranno molto più veloci permettendo la circolazione di autoveicoli autonomi ovvero senza un pilota in carne ed ossa.