Come scegliere un compressore d’aria industriale?

Il compressore d’aria alimenta diverse macchine e strumenti industriali.
Il suo principio è molto semplice. Comprimerà l’aria attraverso diversi sistemi. Il suo dispositivo meccanico funziona grazie a un motore.
Occorre per scegliere definire prima le esigenze e gli strumenti che saranno collegati al compressore. Ogni strumento richiede infatti una certa quantità di aria a una data pressione.
Il volume di aria erogato da un compressore ad aria industriale dipende dalle dimensioni del suo serbatoio e dalla sua capacità di riempirlo più o meno rapidamente.

 

Come viene utilizzata l’aria compressa dalle aziende?

I compressori ad aria sono diventati una necessità assoluta in tutti i tipi di attività e sono sempre più spesso utilizzati dalle piccole e medie imprese. In effetti, le piccole aziende possono optare per compressori di potenza inferiore per risparmiare energia mantenendo i vantaggi di produttività e qualità di un compressore industriale.
Gli utensili pneumatici sono generalmente considerati più leggeri, più facili e sicuri da usare. Inoltre, gli utensili pneumatici hanno un costo inferiore e una durata maggiore.

 

Aria compressa per una varietà di aziende

L’uso di aria compressa non si limita ad alimentare strumenti di costruzione come pistole spara-chiodi pneumatiche, trapani e altro ancora per le piccole e medie imprese, ma è utile in molte altre aree:

  • Macchine per verniciatura a spruzzo
  • Levigatrici
  • Motoslitte elettriche per stazioni sciistiche
  • Per alimentare alcune attrezzature dentali e mediche
  • Alimentatrici per sabbiatura
  • Taglio nell’industria alimentare
  • Packaging
  • Nell’industria degli pneumatici
  • Nella stampa
  • Nelle fabbriche di birra
  • Nell’industria chimica e farmaceutica

È facile capire perché molte aziende dipendono dall’aria compressa per far funzionare le proprie apparecchiature. Dopotutto, è la forma più versatile e sicura di generazione di energia.

I 3 termini da conoscere per scegliere il compressore ad aria

  • POTENZA : la potenza di una macchina è una buona indicazione della quantità di energia necessaria per farla funzionare correttamente.
  • PORTATA : si misura in l/s o mc/h e misura la quantità di aria compressa che può produrre la macchina , questo sarà il requisito più importante da prendere in considerazione quando si sceglie il compressore d’aria industriale adatto alla propria attività.
  • DECIBEL : è la misura della quantità di rumore che la macchina produrrà durante il funzionamento. E’ estremamente importante per i lavoratori che sono nelle vicinanze.

3 idee sbagliate sull’aria compressa

  • Più pressione = più produttività. Poiché la pressione è un fattore importante nella compressione dell’aria, è naturale pensare che aumenti di pressione a livello di sistema produrranno automaticamente più flusso d’aria compressa e produttività in generale. In realtà, questo espone il compressore d’aria industriale solo a stress eccessivo e può causare guasti prematuri. Al fine di gestire la pressione all’interno del compressore d’aria in modo più efficiente, occorre aumentarla o diminuirla in base alle esigenze di ciascun utilizzo.
  • L’aria compressa è costosa. Come qualsiasi altro sistema, l’aria compressa può essere costosa se utilizzata in modo improprio. La soluzione è mantenere e utilizzare il compressore d’aria in modo efficiente : la manutenzione regolare è essenziale. L’uso di un compressore di dimensioni errate è poi uno dei modi migliori per ricevere una bolletta elettrica che non corrisponde alla propria produttività.
  • I compressori ad aria ad olio sono inferiori. Sembra buon senso, ma non è vero : i compressori ad aria lubrificati e i compressori a d ‘aria oil-free sono adatti a usi diversi e avere un compressore d’aria che utilizza olio può essere un vantaggio per le attività che richiedono una maggiore durata. Utilizzano compressori ad iniezione d’olio la maggior parte di officine di produzione industriale e di piccole dimensioni , anche alimentari. Gli impianti oil-free hanno un costo superiore e vengono utilizzati solo per speciali settori.

I Compressori volumetrici

Questa categoria comprende compressori a pistoni e compressori rotativi. Il principio di base di un compressore volumetrico è aspirare e catturare un volume d’aria. Questa aria viene mantenuta all’interno di una camera, quindi lo spazio all’interno di questa camera viene ridotto in modo che l’aria venga compressa.
I compressori volumetrici sono probabilmente il tipo più popolare di compressore d’aria, per la loro facilità d’uso e la loro capacità di risparmio energetico. Possono essere utilizzati nella maggior parte delle situazioni, data la loro versatilità. Alcune di queste applicazioni includono la riparazione automatica, l’assemblaggio automatico e la costruzione.

I Compressori ad aria industriali dinamici

Se un’azienda necessita di maggiore versatilità, opterà per compressori ad aria dinamici. Nella compressione dinamica, l’aria viene aspirata tra le pale di un’elica a rotazione rapida. Grazie a una forte accelerazione, l’aria guadagna velocità che viene quindi convertita in pressione statica allo scarico.
Dato l’uso più intensivo di questo tipo i compressori ad aria dinamici vengono spesso utilizzati per produrre elettricità o addirittura azionare aeromobili.